Adobe aggiorna la Creative Cloud: Illustrator CC 2019.

Adobe MAXl’evento per eccellenza dedicato ai creativi, si è ormai concluso da circa un mese, ma le novità che ha portato con sé sono tante e tali che ancora oggi è opportuno parlarne per metterle bene a fuoco.

E noi siamo qui proprio per questo. Attingendo a piene mani nella nostra esperienza quotidiana con la Creative Cloud – soprattutto nell’area dei Servizi Grafici – vogliamo condividere con voi quelle che riteniamo essere le novità più interessanti presenti in Adobe CC 2019.

Pochi giorni fa, proprio per questo motivo, vi abbiamo presentato le principali caratteristiche dell’ultima release di Photoshop CC 2019. Pensavate per caso fosse tutto finito? Ebbene no, questa volta infatti ci occuperemo di un altro caposaldo della Creative Cloud, ovvero Illustrator 2019.

E dato che il numero cinque porta fortuna, anche questa volta andremo a “illustrarvi” – è proprio il caso di dirlo – le 5 principali features rilasciate con l’ultimo aggiornamento.

(al minuto 35:08 Danielle Morimoto parla di Illustrator)

Global Edit

Partiamo subito con la funzione Modifica Globale. Tale opzione va a semplificare, a nostro avviso, l’uso quotidiano dei livelli e consente di modificare simultaneamente tutti gli oggetti, o gruppo di essi, simili tra loro. A livello pratico, ciò vi permette di variare facilmente i colori, le forme e ruotare gli oggetti in pochi e semplici click.

In quali occasioni adoperarlo? Sicuramente risulta efficace in situazioni in cui, nel documento, sono presenti molte copie dello stesso elemento, come ad esempio un logo, declinato sui vari canali della vostra immagine coordinata.

Adesso vi starete chiedendo come funziona. Basterà selezionare un oggetto nell’area di lavoro, attivare l’opzione Global Edit dal pannello proprietà e modificare l’elemento selezionato.

Illustrator andrà così a selezionare, trovare e modificare oggetti simili su tutte le tavole da disegno.

A differenza di funzioni analoghe, già presenti nel programma, ad esempio “seleziona > simile”, Modifica Globale è decisamente più semplice e agevole.

Freeform Gradient

Questo strumento ci permette di sviluppare dei gradienti di colore in maniera davvero efficace. La sfumatura a mano libera, infatti, fornisce nuove possibilità di fusione dei colori, creando così sfumature più ricche, realistiche e naturali. Il freeform gradient può essere applicato in 2 modalità:

  • Punti – consente di creare interruzioni di colore come punti indipendenti nell’oggetto.
  • Linee – permette di creare interruzioni di colore su un segmento lineare nell’oggetto.

Ne vuoi sapere di più? Consulta il video dimostrativo seguente.

Barra degli strumenti personalizzabile

La terza novità di cui vogliamo parlarvi riguarda il Pannello Strumenti.

Illustrator 2019 ora fornisce due barre degli strumenti, quella base e quella avanzata. La prima contiene una serie di strumenti comunemente utilizzati per creare illustrazioni. Gli altri invece sono disponibili nel riquadro apribile al fondo della barra.

La barra degli strumenti avanzata, invece, completa di tutti gli 80 strumenti, si può aprire facilmente selezionando “Avanzata” nel menu a comparsa del riquadro.

La cosa davvero fantastica e che ora potete anche creare barre degli strumenti personalizzate. E sì, proprio così. È possibile aggiungere, rimuovere, raggruppare o riordinare gli strumenti in base alle proprie esigenze. Guarda il video dimostrativo.

Esplorazione dei font visivi

Il pannello “Carattere” di Illustrator 2019 include ora delle funzioni del tutto nuove e altre decisamente migliorate.

Senza contare che l’integrazione diretta con Adobe Font vi consente di accedere a circa 14.000 caratteri tipografici, inclusi nell’abbonamento Creative Cloud.

Vediamo punto per punto le caratteristiche:

La nuova scheda “Trova Altri” permette di scegliere tra migliaia di font, da centinaia di type foundries all’interno di Illustrator, attivarli istantaneamente e utilizzarli nel proprio lavoro;

Maggiori opzioni “Testo di Esempio” sono ora disponibili nell’elenco a discesa. È anche possibile selezionare un testo dalla tavola da disegno per usarlo come testo di esempio;

Le opzioni “Mostra Font Simili” e “Aggiungi ai Preferiti” sono disponibili per ogni font. Entrambe vengono visualizzate quando si passa il cursore sopra a un font;

Il filtro “Classificazione Font” ora è un elenco a discesa che mostra un esempio dei tipi di font, invece del semplice nome;

Infine, il nuovo filtro “Applica Aggiunti di Recente” consente di filtrare i font inseriti negli ultimi 30 giorni.

Modalità presentazione

The last but not least, almeno per quanto ci riguarda, è la Modalità presentazione.

Finalmente, ci sentiamo di dire, è ora possibile visualizzare il documento di lavoro in modalità presentazione a tutto schermo.

Il menu dell’applicazione, i pannelli, le guide, le griglie e le selezioni verranno così nascosti. Si tratta di una modalità non modificabile, in cui è possibile solamente visualizzare le tavole da disegno sfogliandole con i tasti freccia.

Questa opzione consente di presentare i propri progetti direttamente da Illustrator. Un’agevolazione notevole per tanti grafici o creativi che non chiedevano altro.

Badate bene, quelle appena elencate non sono certo le uniche novità di Illustrator 2019. E quindi, come sempre, se avete piacere di conoscerle tutte vi consigliamo di consultare il link.

Tranquilli, è disponibile anche il video. Buona lettura o visione, a seconda di cosa avete scelto, e a presto.

Top